[Ebook] ↠ Il romanzo del vecio: Enzo Bearzot, una vita in contropiede Author Gigi Garanzini – Natus-physiotherapy.co.uk

Il romanzo del vecio: Enzo Bearzot, una vita in contropiede Un Personaggio Mitico Del Calcio Italiano, Enzo Bearzot, Si Racconta Nelle Pagine Di Questa Biografia Nell Esperienza Collettiva Nazionale Sono Rimasti Incancellabili La Giornata Della Vittoria Nei Mondiali Del 1982 In Spagna E Lo Storico Abbraccio Di Bearzot Con Pertini Schivo, Onesto E Coerente, Bearzot Stato Una Delle Figure Pi Valide Dello Sport Italiano, Ma Il Saggio Interessante Anche Per La Panoramica Che, Attraverso L Evolversi Della Sua Vita, Si Apre Sulla Societ Italiana Del Novecento.


15 thoughts on “Il romanzo del vecio: Enzo Bearzot, una vita in contropiede

  1. says:

    Nice book interview, suggested by Sergio I m not satisfied only because there isn t much research work behind this book, but in Bearzot s memories There s little space for his experience in Catania, which he presents with good memories this is a good example because there aren t any details All in all, the chapters are short and effective, the style awesome, it s a real chat and not a list of questions and answers, with many implications tha...


  2. says:

    Un libro per tutti gli appassionato di calcio ma anche per chi non lo Il romanzo una trasposizione di una lunga conversazione tra Garanzini e Bearzot amici di lunga data , che spazia dall inizio della carriera calcistica del Vecio fino a met degli anni novanta, con aneddoti sulla vita dell ex CT della nazionale ma anche punti di vista molto interessanti su tutto ci che riguarda il mondo calcistico La brevit dell opera rende il libro adatto a tutti, scritto magistralmente e non risulta per nulla pesante L unica pecca che ho riscontrato che questa brevit porta ad una trattazione abbastanza generale degli argomenti, il che rende l opera meno approfondita di quanto sperassi, ma alla fine penso che fosse proprio questa l ...


  3. says:

    Da far leggere nelle scuole Ma non nelle scuole calcio, proprio nelle scuole dell obbligo.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *